I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Ticket ed Esenzioni

Ticket ed esenzioni

Le vigenti disposizioni di legge prevedono che tutti i cittadini  non esenti siano tenuti a partecipare alla spesa per le prestazioni sanitarie specialistiche, di diagnostica strumentale e di laboratorio e per l’acquisto di certi medicinali o per l'effettuazione di alcuni accertamenti.
Il pagamento del ticket per visite ed esami deve avvenire prima dell'erogazione della prestazione tranne specifici casi in cui può essere effettuato prima del ritiro dell'esito. Qualora l'esito di un esame non venga ritirato entro 30 giorni l'utente sarà tenuto a pagare l'intero costo della prestazione.  
Ricordiamo che in base alla normativa è obbligatorio disdire le prenotazioni entro i due giorni precedenti l'appuntamento qualora non sia possibile presentarsi. La mancata comunicazione comporta il pagamento dell'intero costo delle prestazione, che dovrà essere corrisposto indipendentemente dalle esenzioni per reddito o per patologia (come per il mancato ritiro della refertazione), fatto salvo cause di forza maggiore, opportunamente documentate.  
I cittadini che rientrano in alcune categorie possono essere in tutto o in parte esentati dal pagamento del ticket. Tale esenzione può valere per qualsiasi prestazione sanitaria o solo per quelle correlate ad un determinato stato di salute. Sono previste anche specifiche esenzioni sul pagamento dei farmaci generici. Per poter usufruire dell'esenzione è necessario presentare una determinata documentazione.
Ultimo aggiornamento: 12-7-2017
Condividi questa pagina:
 
Ricerca nel sito