I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Il primario di Ortopedia di Dolo, Paolo Esopi, nominato Presidente della SVOTO

Il primario di Ortopedia di Dolo, Paolo Esopi, nominato Presidente della SVOTO

mercoledì 06 Dicembre 2017
Lo scorso primo dicembre il dottor Paolo Esopi, primario di Ortopedia dell’Ospedale di Dolo del Distretto Mirano-Dolo della Ulss 3 Serenissima, in occasione del XVI congresso regionale, è stato nominato Presidente per il biennio 2018-2019 della SVOTO (Società Veneta degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri). La carica alla presidenza della società scientifica è prestigiosa, in quanto coagula gli interessi culturali di tutti gli ortopedici del Veneto ed è affiliata alla società nazionale OTODI. Un incarico che ha ottenuto le più vive congratulazioni del Direttore Generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben.
“L’obiettivo della mia presidenza – ha commentato il dottor Esopi - è quello di interagire con tutti i colleghi della Regione per condividere, le linee guida corrette e condivise per cercare di garantire un’uniformità di trattamento che riguardi tutti i cittadini. Per tale motivo esorterò anche i colleghi che non fanno parte del direttivo ad inviarmi degli spunti di riflessione per un miglioramento scientifico costante. Mi piace sottolineare, come l’ortopedia italiana ed anche quella veneta sono all’avanguardia per trattamenti e tipologie di materiali”.
Un obiettivo ambizioso sarà anche quello di coinvolgere i medici specializzandi, cioè gli ortopedici del futuro, coinvolgendo anche le due scuole di specialità del Veneto, quella di Padova e quella di Verona, per organizzare un evento congressuale, che vedrà i giovani medici coinvolti in prima persona nelle relazione e nella presentazione dei casi clinici, con la supervisione e la moderazione all’evento congressuale, da parte dei colleghi anziani e più esperti. “Lavorerò – ha aggiunto Esopi - assieme al consiglio direttivo, per riuscire ad ottenere questo risultato”.
Un altro spunto di riflessione sarà quello del trattamento delle fratture del femore prossimale dell’anziano entro le 48 ore, coinvolgendo tutti i reparti ospedalieri del Veneto con linee guida condivise ad allargate anche agli altri specialisti coinvolti nella gestione della problematica. Il Vice Presidente, che sarà quindi il prossimo Presidente, è il dottor Gian Paolo Ferrari, primario della Ortopedia dell’Ospedale di Chioggia.
 
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito