I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Inaugurata una nuova MGI a Chioggia: oggi la Ulss 3 assiste, grazie al potenziamento sul territorio, più di 92mila residenti

Inaugurata una nuova MGI a Chioggia: oggi la Ulss 3 assiste, grazie al potenziamento sul territorio, più di 92mila residenti

mercoledì 12 Luglio 2017
foto di gruppo mgi ok.JPGAl via una nuova Medicina di Gruppo Integrata nel Distretto di Chioggia della Ulss 3 Serenissima. Si tratta della Medical Service, in zona Tombola a Chioggia, aperta lo scorso primo luglio da 7 medici di famiglia che si sono aggregati insieme per assistere più di 8600 persone. Numeri importanti che si sommano a quelli delle due MGI attivate sempre in questo territorio nel 2015, la Medicina Futura di Cavarzere e al Centro di Sottomarina: queste due strutture sono rappresentate da 21 medici e assistono circa 26.800 persone. Con l'attivazione di questa nuova MGI, praticamente circa la metà degli abitanti del Distretto di Chioggia (comuni di Chioggia, Cavarzere e Cona con 60mila abitanti), ovvero poco più di 35.400 residenti, hanno oggi un riferimento certo nel territorio per l'assistenza sanitaria. 
Le Medicine di Gruppo Integrato sono forme aggregate di professionisti del territorio che lavorano in sinergia con personale sanitario ed amministrativo (al quale spetta il compito di prendere gli appuntamenti, stampare le ricette, rispondere al telefono, richiamare gli utenti, ecc.).
«Oltre a garantire 12 ore di accessibilità diurne agli utenti evidenzia Stefano Vianello, direttore UOC assistenza specialistica Ulss 3 le MGI prenderanno in carico le principali malattie croniche con la preziosa collaborazione del personale di studio e degli specialisti».

Nel dettaglio, le Medicine di Gruppo Integrate garantiscono: il servizio attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 20.00, mentre il sabato e i prefestivi dalle 8.00 alle 10.00; la presenza del medico e dell'infermiere; la presenza almeno di uno studio aperto il sabato e i giorni prefestivi dalle 8.00 alle 10.00; la programmazione degli accessi in studio prevalentemente su prenotazione. Inoltre queste nuove forme di aggregazione hanno il compito di promuovere la prevenzione con accurata informazione ai propri assistiti (sui corretti stili di vita e le offerte sanitarie gratuite della Ulss come le vaccinazioni e gli screening oncologici) e prendersi cura di quegli utenti che soffrono di patologie ormai cronicizzate come il diabete, lo scompenso cardiaco e la bronchite cronica ostruttiva.

Nella Ulss 3, oltre che a Chioggia, sono attive altre cinque MGI nel Distretto di Mirano (con trentasei medici che assistono circa cinquantamila utenti), e altre quattro nel Distretto Veneziano (con ventotto medici che assistono circa trentanovemila utenti). Complessivamente, nella Ulss 3 con l'attivazione di questa nuova MGI, vengono assistite più di 92mila persone.
Puntiamo a portare fuori l'Ospedale ha concluso il direttore generale della Ulss 3 Giuseppe Dal Ben cerchiamo, in sinergia con i medici di famiglia, di arricchire l'offerta sanitaria sul territorio: un potenziamento, quello territoriale, su cui la Regione Veneto sta scommettendo, e su cui noi Ulss stiamo lavorando con impegno per garantire una maggiore continuità assistenziale ai nostri cittadini che possono, grazie a questo servizio, ricevere cure più efficaci evitando di rivolgersi al PS in casi non urgenti.
Condividi questa pagina:
Ricerca nel sito